Chi m'ha visto, con Favino e Fiorello

(ANSA) – ROMA, 1 SET – Martino Piccione è un bravo chitarrista che collabora con i più grandi divi della musica leggera italiana, ma nessuno se n’è accorto, perché i riflettori sul palco non sono per lui.
E quando torna nel suo paesino in Puglia, deve subire le ironie dei concittadini che lo sfottono per l’ossessione di diventare un musicista famoso.
Con l’aiuto del suo migliore amico Peppino, un ‘cowboy di paese’, decide allora di mettere in atto un piano strampalato per attirare l’attenzione su di sé e organizza la propria sparizione.
Le conseguenze saranno inaspettate.
E’ rocambolesca la storia di ‘Chi m’ha visto?’, il nuovo film con Giuseppe Fiorello e Pierfrancesco Favino che sarà in sala dal 28 settembre, per la regia di Alessandro Pondi.
Il film, che si ispira alla grande commedia all’italiana degli anni ’60 di Monicelli, Risi e Luigi Comencini, vede protagonisti anche Mariela Garriga, Abbrescia e la partecipazione di Sabrina Impacciatore, nei panni della conduttrice di Scomparsi, il programma che si occupa del caso.