Chiama la polizia perché il bagno puzza dopo che suo marito lo ha “visitato”

La polizia di Wairoa, Nuova Zelanda, si è trovata a rispondere ad una chiamata di emergenza piuttosto insolita.
Infatti, hanno ricevuto una chiamata di emergenza da parte di una donna, che però ha quasi subito riattaccato.
La polizia ha rintracciato la chiamata e si è recata sul posto, pensando ad una possibile aggressione, ma quando sono arrivati si sono trovati di fronte ad una situazione insolita.
Infatti, la donna, una 51enne di cui non è stato diffuso il nome, si è lamentata con gli agenti per il fatto che il marito non aveva usato il deodorante dopo aver utilizzato il bagno, lasciandolo così non proprio piacevole da utilizzare.  Gli agenti hanno comunque mediato tra i due coniugi, e li hanno riportati alla pace.
Nonostante la donna non sia stata denunciata per abuso del servizio di emergenza, la polizia si è dichiarata piuttosto seccata per l’utilizzo che alcune persone fanno del numero di emergenza: solo poche settimane prima, un’altra donna aveva chiamato perché non voleva aiuto per non partecipare al matrimonio di un parente.
Yahoo! News

Leggi tutto l'articolo