Chiara Ferragani si schiera con Uber: «Italia unico paese dove non funziona per una stupida legge»

Chiara Ferragni si schiera con Uber. Inaspettatamente, in realtà. Uno sfogo in piena regola quello pubblicato sui social da Chiara Ferragni. «Quando finisci di lavorare alle 8 di sera e vorresti tornare a casa ma Uber non funziona più a causa di una stupida legge appena approvata». Lo sfogo della Ferragni è arrivato - come sempre - su Instagram, il social dove la Ferragni spopola contando ben 16.5 milioni di follower. Inoltre, ha aggiunto «I taxi non sono disponibili, li chiamo da 45 minuti».
Chiara Ferragni fa riferimento ai nuovi vincoli al noleggio con conducente (Ncc), pienamente in vigore dalla mezzanotte scorsa. La nuova norma a tutela dei tassisti prevede multe salate per i conducenti di Uber che non ritornano alla rimessa più vicina dopo ogni corsa. Questo comporterà tempi di attesa molto più lunghi e meno clienti. Inoltre, i conducenti potranno lavorare solo nella provincia che ha rilasciato loro l’autorizzazione.
In una seconda storia, l'imprenditrice 32enne ha scritto un...

Leggi tutto l'articolo