Chiudere lo stabilimento di Taranto sarebbe una vera e propria catastrofe: costerebbe all'Italia 24 miliardi di euro.

ALTRE Cinque cose da sapere sull’Ilva, l’azienda da 24miliardi che rischia di chiudere.
ArcelorMittal lunedì 4 novembre ha annunciato che si ritirerà dall’accordo per l’acquisizione di Ilva. Praticamente, la multinazionale indiana restituisce l’Ilva allo Stato italiano a un anno dall’arrivo a Taranto. Ma cosa rappresenta l’Ilva per l’Italia?
Quali sono le conseguenze economiche della chiusura dell’Ilva?
L’Ilva è la più importante azienda siderurgica del Paese, che per molti anni è rimasta di proprietà pubblica. Quello di Taranto è il più grande stabilimento d’Europa. I dipendenti diretti sono 10.700 (8.200 solo a Taranto), mentre quelli stimati nell’indotto sono intorno ai 3000-3500. Qualora venisse chiuso lo stabilimento di Taranto sarebbe una vera e propria catastrofe: verrebbe meno l’1,4 per cento del Pil ossia 24 miliardi di euro. Era questo il calcolo fatto nei mesi scorsi da Il Sole 24 Ore. Significherebbe la stessa cifra che è stata resa necessaria in questa legge di bilancio...

Leggi tutto l'articolo