Chiudi gli occhi

Chiudi gli occhi, perditi con me sotto un’ombra di luna, senti le mie vibrazioni, sotto il tuo roseo bocciolo, che percorre la mia pelle innamorata, Abbandonati a me, parlami, danziamo a labbra,  unite tra fuoco e pace, Le nostre labbra si mordono, sino a dissetare il nostro piacere, e mi basta un momento per riempire, tutto il mio cielo di fuochi d’artificio, Davanti alle tue forme sono incantato, non resisto alla tentazione di toccarti, di amarti con tutto l’impeto del mio battito, Ti accarezzai il viso, tu sciogliesti le tue lunghe trecce, che coprivano i candidi tuoi seni, e la primavera cedette il passo all’estate.
(Baldo Bruno)

Leggi tutto l'articolo