Christian Coleman scagionato a sorpresa dall'accusa di doping

L'agenzia antidoping degli Stati Uniti ha ritirato la causa contro il velocista Christian Coleman, quest'anno l'uomo più veloce del mondo.
Coleman, 23 anni, era stato accusato di aver perso tre test antidroga e stava affrontando un divieto automatico di un anno.
Usada ha dichiarato di aver ritirato l'accusa dopo aver ricevuto assistenza dall'Agenzia mondiale antidoping (Wada).
Coleman è ora libero di competere ai Campionati mondiali di atletica leggera, a partire da Doha il 28 settembre.
L'americano è leader mondiale dei 100 metri con 9"81 corsi nella Diamond League in California a giugno.
Perché Usada ha ritirato il suo caso?
Nell'ambito del sistema dei "luoghi di permanenza", gli atleti devono far sapere ai funzionari dove si troveranno per un'ora ogni giorno, nonché i dettagli relativi alla sistemazione e all'allenamento notturni.
In caso contrario - un "errore di archiviazione" - tre volte in un periodo di 12 mesi potrebbe portare a una violazione delle regole ai sensi del codice...

Leggi tutto l'articolo