Ci siamo dimenticati che la democrazia non è una meta raggiunta una volta per tutte. Ma è un processo continuo, un cammino lento e faticoso

I GRANDI GIORNALISTI, che continuano nelle ormai più scarse comparsate televisive, a criticare "i governi precedenti", in particolare Renzi, ora se la prendono col risultato ottenuto dalla loro (e non solo loro) propaganda.............ma cosa pensavate? Davavate dell'"autoritario", quasi del "dittatore" a Renzi e ora vi trovate gli autoritari veri, quelli che la Costituzione la fanno a pezzi senza referendum. Non ho rispetto per chi ci ha portato, prestandosi alla propaganda grillo-leghista, in questa situazione!
ADESSO:Se si vuole uscire da un incubo che appare ormai fuori controllo, non resta che augurare davvero sul principio  che LA STORIA RITORNI IN EUROPA . Non abbiamo vie di uscita. La paura di cadere nuovamente nel buio del passato è li davanti a noi ogni giorno, in ogni momento della giornata ad ogni ora della stessa. Abbiamo un pericolosissimo Ministro dell'Interno che in continuazione , solo ed esclusivamente per propaganda continua relativa al suo EGO personale, mette l'...

Leggi tutto l'articolo