Ciao Babbo

E ti rialzerà,ti solleverà,su ali d'aquila ti reggeràsulla brezza dell'albati farà brillarcome il sole,così nelle sue mani vivrai.(Salmo 90)(La Morte non è niente di Henry Scott Holland)Non vorrei che queste righe possano considerarsi l’effetto di un momento triste, anzi sono di gioia profonda per il regalo della vita che mi hai dato e di tutti quelli innumerevoli  nei giorni successivi, che capisco sempre meglio e apprezzo sempre di più.Il fatto è che qui non avevo ancora scritto di te ed è importante per me lasciarti questo posticino.È passato un anno da quando ci siamo stretti la mano per l’ultima volta, ma tra noi non è cambiato niente.
Mi siedo qualche volta nella tua poltrona, quella nel tuo ufficio, che è ugualmente ricco della tua presenza.La mamma mi ha chiesto come mai vado poco al cimitero a trovarti e io, bhe, tu mi conosci bene, io non ho bisogno di vedere una foto sulla lapide, perché ogni giorno rivedo i luoghi che tu hai vissuto lungo i tuoi novant’anni di vita e ti t...

Leggi tutto l'articolo