Ciascuno per sé e dio con tutti

Ciascuno per sé e dio con tutti.
La creatura di mr.
Zuckenberg è una 'straordinaria cosa' che ha segnato un'epoca – forse più e meglio dell'invenzione della lavatrice e del frigorifero – gli storici dibatteranno e ci diranno le loro conclusioni.
E ha reso ricchissimo il suo inventore e straordinariamente beneficente (c'è chi maligna per comodo di denuncia dei redditi e di 'ritorno di immagine') ed ha consentito a noi tutti di conoscere un sacco di gente oltre la nostra asfittica cerchia tribale di riferimento e di allargare gli orizzonti e costruire ponti perfino trans continentali sulla base dei nostri convincimenti e gli hobbies e le passioni e le compassioni.
E i redattori occulti che amministrano i nostri e gli altrui 'profili' continuano a proporci amicizie delle più improbabili e strane nell'evidente intento di tutti collegare e completare la trama planetaria (pro domo loro?) e farne un tessuto armonico e fittamente dialogante – i terroristi islamici e i loro sodali e amici e parenti a parte, ben s'intende.
Ma (in tutte le umane cose c'è un maledetto 'ma') ecco che il dialogo, a volte, si interrompe e qualche membro della nostra cerchia tribal-territoriale originaria si defila e si nega e 'fa finta de pomi', come si dice dalle mie parti, - e ti ritrovi improvvisamente orfano dei carezzevoli 'mi piace' che tanto ci mandano in solluchero e dei 'come sei bella/o' quando pubblichi un selfie o una foto delle vacanze o una foto di gruppo con trofeo (famose quelle dell'isis e di 'Jiahdi John' buon'anima – che l'inferno lo inghiotta e i diavoloni islamici se lo inforchino ben bene).
Il fatto è che non si può piacere a tutti/e e, nei tempi grami e calamitosi che viviamo di medioevi atroci che ritornano e impongono le loro 'guerre sante' e ci mostrano in azione i loro guerrieri vigliacchi che sparano con i kalashnikov contro civili inermi, è naturale che gli animi siano accesi e i pareri 'politici' divergano su come e cosa fare per contrastare efficacemente l'impero del male islamico che ci affligge e le cattive politiche della sinistra europea che ha consentito al crescere delle 'banlieues' fuori controllo e del 'disagio sociale' e la disoccupazione di coloro che poi si affiliano all'isis - e le carceri sono piene dei nostri ospiti di importazione e a carico del bilancio dello stato e dei cittadini indigeni e residenti in Europa da molte generazioni a questa parte.
E, in conseguenza di tutto ciò, è verosimile che il tessuto connettivo delle relazioni planetarie di Facebook ripieghi su stesso e torni alle [...]

Leggi tutto l'articolo