Cina: la testimonianza agghiacciante di una donna violata. “Hanno strappato il mio bambino dal mio grembo”[Video]

Da Laogai Research Foundation Italia ONLUS



Oggi, nel 2018, mentre ancora celebriamo il ricordo delle vittime dei campi di concentramento nazisti, pronti a condannare ogni (presunto) rigurgito di fascismo e nazismo al grido di “mai più”, siamo totalmente indifferenti a ciò che accade in Cina.
In Cina i campi di concentramento per la rieducazione dei dissidenti (laogai) prosperano, forniscono manodopera a costo zero al regime del Partito Comunista Cinese ormai “aperto al mercato”, e brulicano di “ospiti” che il pensiero unico e politicamente corretto ignora in modo pervicace e ostinato.  C’è una sorta di timore reverenziale a dire la verità sulla Cina: forse, chissà, dipende dal business, dai fiumi di denaro che i Cinesi ricchi (pochi, e solo nell’entourage del Pcc) investono in Occidente?
Leggi tutto: https://www.laogai.it/cina-la-testimonianza-agghiacciante-di-una-donna-violata-hanno-strappato-il-mio-bambino-dal-mio-grembovideo/
 

Leggi tutto l'articolo