Cinema fetisch

il 27 novembre scorso a Kiel, in Germania, ha debuttato la settima edizione del Fetisch Film Festival, uno dei pochi eventi al mondo a presentare film e lungometraggi, corti e documentari dedicati totlamente al mondo fetish.
Infatti wquesto mondo rappresenta anche una specie di arte e di moda, non solo una condizione di scelta ne l vivere la sessualità.
L’approccio è  culturale infatti e non pornografico, e come detto nelle parole dell’organizzatore “restituisce alle produzioni indipendenti l’attenzione e il successo immeritatamente strappato loro da Cinquanta sfumature di grigio“.
Ecco un po’ di  informazioni sulle opere avute in concorso.
Folsom forever – Il più grande evento pubblico fetish-friendly del mondo invade ogni anno le strade di San Francisco sconvolgendo la gente che non la pensa così.
Questo è un documentario che ne racconta  la storia e gli scandali, ma anche le importanti implicazioni sociali, politiche e culturali dietro questo festival fetish.
Altri film sono stati De overgave (La resa) – film tratto da una trilogia di Renee van Amstel, si propone come una versione realistica delle Sfumature di grigio.
Meno ricchi e persone con più problemi quotidiani  anche se il trailer sembra un po’ un viaggio nel tempo all’epoca delle 9 settimane e mezza.
Les rencontres d’après minuit (Gli Incontri dopo mezzanotte) – Il film racconta della mezzanotte una giovane coppia e la loro cameriera travestita che ospiteranno per un’orgia la Troia, lo Stallone, la Star e l’Adolescente.
Ogni personaggio sta però arrivando con un trascorsi molto impegnativi, e il resto si deve solo vedere.
 

Leggi tutto l'articolo