Cistite, curarla con i rimedi naturali

Tra i disturbi più frequenti delle vie urinarie la cistite può rivelarsi un vero tormento.Colpisce con maggior frequenza le donne, poiché le infezioni vulvo-vaginali e la conformazione anatomica dell’uretra femminile (il canale da cui fuoriesce l’urina raccolta nella vescica) facilitano la diffusione dei germi patogeni.I sintomi associati a questi disturbi, tra i quali la “cistite” è il più comune, si presentano con inequivocabili segnali: bruciori intensi, frequente necessità di urinare, senso di pesantezza nella zona del basso ventre.
  Cause:   infezioni da batteri o da miceti (come la Candida) disbiosi intestinale stitichezza o intestino pigro rapporti sessuali scorretti igiene ano-genitale poco accurata diabete ipertensione calcoliterapia antibiotica protratta nel tempo vita troppo sedentaria alimentazione scorretta stress o debolezza fisica detergenti troppo aggressivi abbigliamento intimo in tessuti sintetici e/o non traspiranti e pantaloni molto stretti assorbenti igienici non anallergici assorbenti interni tenuti troppo a lungo (consigliato cambiarli ogni 3-4 ore) È un problema che in minor misura colpisce anche gli uomini, particolarmente in presenza di disturbi prostatici.Molte volte i problemi legati all’apparato urinario sono legati, per cause diverse, all'enorme frequenza di alterazioni della flora batterica intestinale (disbiosi intestinale).Le disbiosi intestinali possono diventare vere e proprie sorgenti autogene di infezioni urinarie.Il trattamento e la prevenzione della cistite passano da una scrupolosa igiene intima e una dieta equilibrata.L’acidità è la miglior protezione per le mucose delle vie urinarie: il pH acido rende infatti l’ambiente vaginale un luogo non adatto alla crescita e prolificazione di funghi e batteri.
Diventa quindi indispensabile utilizzare un detergente intimo adeguato e pulirsi con un movimento della mano dall’avanti all’indietro e non viceversa.Si può favorire l’acidificazione delle urine anche a tavola mangiando cereali integrali, formaggi freschi, verdure e frutta fresca.
Per proteggere le mucose sono utili yogurt, aglio, cipolle, porri.Utile un’integrazione minerale che preveda zinco, cobalto, manganese e magnesio.Da eliminare invece i cibi piccanti, gli alcolici, i cibi speziati e quelli che contengono conservanti e gli insaccati.Attenzione alle bevande gassate che, se consumate in abbondanza, possono alzare il pH dell’urina stimolando la crescita batterica.La cistite è un problema che non va sottovalutato e che va sempre curato con la [...]

Leggi tutto l'articolo