Cittadinanzattiva e l'azione civica per l'erogazione gratuita di materiali sanitari. Comunicato di Giuseppe Greco, segretario regionale

Nei giorni scorsi abbiamo avanzato all'Assessorato regionale alla Sanità le nostre critiche per il provvedimento varato nello scorso dicembre con il quale veniva sospesa l'erogazione di una serie di materiali sanitari e di integratori alimentari.
Il provvedimento rientrava nel quadro degli interventi di tagli economici per il rientro dal deficit in cui versa la sanità siciliana.
Le nostre critiche partivano da numerose segnalazioni in cui i cittadini siciliani, affetti da patologie la cui cura era strettamente legata all'uso di questi prodotti, non sarebbero riusciti a sostenere le spese per l'acquisto, dopo il provvedimento che non prevedeva più l'intervento del Servizio sanitario regionale a copertura dei costi.
Ci siamo attivati e abbiamo riscontrato una piena disponibilità dei funzionari e dei dirigenti dell'Assessorato.
Da lì a pochi giorni lo stesso Assessore, Massimo Russo, approntava un nuovo provvedimento che veniva inviato al Ministero del Welfare, dove (dopo un riesame del precedente provvedimento imposto da Roma) veniva accolta la richiesta fortemente sostenuta dall'Assessore, che si era fatto interprete della giusta causa degli cittadini e della iniziativa civica di Cittadinanzattiva, con la sua rete del TdM.
Adesso il nuovo provvedimento, che prevede una serie di dispositivi ed opportunità che permettono di affrontare serenamente la materia relativa al trattamento di molte patologie proprie delle persone "allettate" a motivo di gravi problematiche neuro-motorie.
Possiamo così prevedere e sostenere un programma di cura e di prevenzione rispetto a condizioni di vita altrimenti più invalidanti e bisognevoli di nuovi interventi sanitari, non più di tipo territoriale e domiciliare, ma ospedaliero o assistenziale in realtà lontane ed avulse dal proprio contesto esistenziale.
Cogliamo l'occasione per ringraziare l'Assessore e tutti i funzionari tecnici e amministrativi dellAssessorato, ma anche i cittadini, i sanitari e le aziende produttrici, che hanno in questi giorni partecipato a questo importante momento di mobilitazione e impegno civico, per la sanità siciliana e per un nuovo modello di salute, veramente attento al fabbisogno delle persone.
Il segretario regionale Giuseppe Greco

Leggi tutto l'articolo