Civ Inps e Inail: tagli in vista

Civ Inps e Inail: tagli in vista Il prossimo mese di giugno dovranno essere nominati i nuovi Civ (Consigli di indirizzo e vigilanza) dei due Istituti che sono destinati a essere ridotti numericamente in virtù della L.
122/10. Ai due organismi, di cui adesso fanno parte 30 consiglieri per l'Inps e 24 per l'Inail, spetta il compito di predisporre le linee di indirizzo e gli obiettivi strategici dell'Inps e dell'Inail, nonché l'approvazione dei loro bilanci.
In seguito al ridimensionamento spetteranno rispettivamente all'Inail 16 rappresentanti e all'Inps 22.
I due organismi scadranno improrogabilmente il 14 giugno p.v.
e il ministero del Lavoro ha fatto sapere che è già stata avviata la procedura per il rinnovo del mandato quadriennale.
Sono state, per questo motivo, inviate delle comunicazioni alle organizzazioni sindacali e datoriali, presenti in misura paritaria negli organismi, affinché provvedano a presentare la lista dei propri candidati.
La Corte dei Conti. nel merito con la delibera 91/12, pur avendo ripetutamente sottolineato l'esigenza di una riflessione sull'ampia consistenza dei Civ e sulla necessitò di una loro revisione uniformata anche ai nuovi orientamenti legislativi di razionalizzazione e semplificazione, aveva altresì evidenziato che il decreto 78/10 si era limitato a disporre una riduzione lineare senza tener conto del rischio di innescare non agevoli problemi di ripartizione delle rappresentanze di categoria.

Leggi tutto l'articolo