Clizia Incorvaia al nono mese: "Gravidanza quante bugie. Il sesso aiuta tanto"

“L'ho vissuta benissimo, come un momento di beatitudine.
Anzi è stata l'occasione per smentire tutti quei terribili luoghi comuni che mi avevano raccontato.
Ci tengo a dirlo: molte cose che raccontano non sono vere!”.
Al nono mese Clizia Incorvaia, moglie di Francesco Sarcina, fa un bilancio della sua gravidanza: “L'elenco è lungo – ha fatto sapere a “VanityFair” - Iniziamo dalle nausee.
Le senti solo per i primi mesi, o almeno a me è successo così, poi passano.
E puoi tornare alla tua vita normale.
Mi dicevano: "Il corpo si stravolge, non tornerà mai quello di prima".
E' una bugia.
Certo devi mangiare sano, come una donna normale.
Se non ti controlli può diventare dura, ma se ti nutri osservando qualche regola non hai problemi”.
Le voglie non si sono fatte sentire (“Sono un modo per schiavizzare l'uomo.
Francesco mi dice sempre: "Tu rompevi anche prima, non è cambiato molto".
Non ho mai chiesto nessun cibo particolare, l'unica cosa che non riesco a smettere di mangiare sono le ciliegie.
Ma mi piacevano anche prima”), ma l vita intima non è mancata: “Col pancione non si possono fare acrobazie.
Ma tutto il resto sì.
E il sesso aiuta tanto: fa bene al corpo, alla mente, alla coppia”.
Anche il rapporto con Francesco è cambiato: “Litighiamo meno, ci emozioniamo di più.
E se sul mio ruolo posso avere qualche dubbio, sul suo no.
Adora i bambini e trova la mia pancia super sexy.
Ogni giorno mi dice: " Ma quanto sei bella".
E devo ammetterlo, anche se non sono una da complimenti, il 60/70 per cento della mia serenità di questi mesi è merito suo”.

Leggi tutto l'articolo