Codice degli Appalti: UE apre procedura di infrazione del D.Lgs. N. 50/2016

Norme troppo complicate e quindi di difficile applicazione. Questo sembrano siano le obiezioni dell’Unione Europe che vorrebbe quindi regole piu’ aperte e funzionali all’integrazione economica dei paesi dell’area  Euro.
Sarebbe insomma  ora che dalle promesse si passi ai fatti. E’ dagli anni 90 (era tangendopoli) che i lavori pubblici vanno a singhiozzo per norme ritenute dagli addetti ai lavori foriere di rischi giudiziari.
Il risultato e’ stato un forte rallentamento dei lavori pubblici che ha prodotto, come  conseguenza, risultati negativi sia all’economia sia all’occupazione  che si sa necessita la creazione di posti di lavoro non di sussidi.




Sembra  che il Codice dei contratti pubblici non sia conforme alle direttive europee 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE ed è per questo che la Commissione europea ha deciso oggi di inviare lettere di costituzione in mora all'Italia, aprendo, formalmente una procedura d’infrazione sul Decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50.

 “L...

Leggi tutto l'articolo