Coletti: "Mettiamoci seriamente a lavoro"

da Tommaso Coletti riceviamo e pubblichiamo La nuova provincia di Chieti del centrodestra,fino ad oggi, si è solo lamentata di non aver trovato soldi e quindi di essere in difficoltà.
Non è così! Solo inesperienza e sudditanza ai professori della pubblica amministrazione tornati prepotentemente in cattedra.
Non dice il centrodestra, ne tantomeno i professori, che c'è una disponibilità di un milione....e mezzo di euro pronti per essere spesi,reperiti dalla passata amministrazione dal Ministero del Lavoro per finanziare progetti di investimento nel settore turistico con contributo a fondo perduto del 50% su progetti di 60.000 euro presentati dagli interessati sul territorio dei 28 comuni del patto territoriale chietino-ortonese.
Il bando emanato dalla provincia è scaduto il 30 aprile scorso e sono state presentate circa 160 richieste.
La provincia di Chieti con il territorio chietino ortonese che aveva i requisiti relativi ai parametri economici richiesti dal bando fu una delle pochissime province ad essere ammesse al finanziamento.
La Giunta provinciale uscente presieduta dal sottoscritto,dopo la scadenza del bando aveva avviato le procedure per la predisposizione della graduatoria e per l'erogazione del contributo agli aventi diritto.
Oggi a distanza di due mesi dalle elezioni tutto e fermo e nessuno parla più di questa grande opportunità che, una volta avviata, sul territorio interessato ,comporterà investimenti nel settore turistico di oltre tre milioni di euro con possibilità anche per i giovani di avviare attività in un settore che rappresenta, a detta di tutti, un volano importante per la nostra provincia.
E' ora che la nuova amministrazione porti avanti le tantissime iniziative in favore del nostro territorio, messe in campo dalla passata amministrazione superando, così, di fatto, quella contrapposizione strisciante verso tutto quello che rappresenta il passato con gravi danni alle nostre popolazioni.

Leggi tutto l'articolo