Collasso Campbell: " Era praticamente morto, è un miracolo!"

 
 
All'atleta giamaicano Kemoy Campbell è stato detto dai medici che era "praticamente morto" dopo essere caduto in pista a causa di un collasso durante i Millrose Games di febbraio a New York.
Il 28enne era il pacemaker nei 3000 metri maschili quando è caduto  ed è stato soccorso  sul lato della pista.
"Non ne ho memoria", ha detto alla BBC World Service.
"I medici hanno detto che il mio cuore si era fermato ed ero praticamente morto, è stato un momento di vera paura per me".
Campbell ha trascorso 17 giorni in ospedale e ha avuto una procedura per impiantare un defibrillatore interno (ICD). Ha aggiunto che nonostante "numerosi test" i medici non sono stati in grado di dedurre la causa dello scompenso cardiaco.
"Quando mi sono svegliato era lunedì mattina ed ero in ospedale", ha aggiunto.
"Non sapevo dove fossi e come ci ero arrivato, è stato spaventoso sapere di aver perso quasi due giorni interi e di non ricordare cosa è successo".
La sua ragazza ha predisp...

Leggi tutto l'articolo