Colpì la guardia giurata e scappò coi dolci: giovane nei guai

Cronaca 14 marzo 2014 Colpì la guardia giurata e scappò coi dolci: giovane nei guai I carabinieri hanno denunciato un udinese di 27 anni per un episodio accaduto il mese scorso al supermercato Billa di via Vittorio Veneto.
E' accusato di rapina impropria di Anna Rosso UDINE.
Un ragazzo udinese di 27 anni è stato denunciato a piede libero dai carabinieri della stazione di Udine per l’ipotesi di rapina impropria in relazione a un episodio accaduto lo scorso 18 febbraio al supermercato Billa, in via Vittorio Veneto, nel centro storico di Udine.
Quel giorno, verso le 19, una guardia giurata (una donna) incaricata di sorvegliare il negozio si è accorta che un cliente aveva nascosto sotto il giubbotto alcuni prodotti.
Ha quindi cercato di fermarlo, ma il giovane ha reagito tentando di colpirla al volto con un pugno.
La guardia giurata è riuscita in parte a schivare, ma è stata raggiunta al torace e ha riportato una contusione.
Immediatamente dopo il ragazzo se l’è data a gambe, riuscendo, almeno in un primo momento, a far perdere le proprie tracce.
Sull’accaduto hanno poi avviato un’indagine i carabinieri.
I militari, oltre a raccogliere le testimonianze di tutte le persone che al momento del furto erano presenti nel supermercato, hanno anche acquisito le immagini registrate dalle diverse telecamere di videosorveglianza installate lungo via Vittorio Veneto.
E sono stati proprio alcuni di questi video a permettere una svolta.
Gli investigatori, infatti, hanno riconosciuto il ventisettenne (con cui avevano avuto a che fare anche in passato) e, quando hanno mostrato la sua fotografia alla guardia giurata, anche lei lo ha riconosciuto con sicurezza.
Di qui la segnalazione dei carabinieri alla Procura delle Repubblica di Udine per rapina impropria, in quanto il giovane ha utilizzato la violenza per riuscire a tenersi il bottino (alcuni dolciumi) e a fuggire.
http://messaggeroveneto.gelocal.it/cronaca/2014/03/14/news/colpi-la-guardia-giurata-e-scappo-coi-dolci-giovane-nei-guai-1.8849228

Leggi tutto l'articolo