Commando tenta una rapina a un portavalori

Varese - Il furgone della vigilanza è stato speronato da un camion nel tratto finale dell'autostrada.
La freddezza dell'autista ha evitato una strageMercoledi 31 Maggio 2006Solo la freddezza dell'autista ha evitato una strage.
Un commando composto da molti uomini ha tentato di rapinare un portavalori che rientrava verso la centrale di Varese, speronandolo con un camion.
È  accaduto intorno alle 20 e 45 di mercoledì sera nel tratto terminale dell'autostrada dove la carreggiata si restringe a due corsie.
Il portavalori viaggiava in direzione di Varese, mentre il camion andava verso Milano. Quando i malviventi hanno intravisto il mezzo della vigilanza hanno tentato di speronarlo frontalmente, senza riuscirci.
Il portavalori, dopo aver rimediato una botta sul fianco, è riuscito a schivare l'attacco e ha proseguito la sua corsa in direzione della centrale di vigilanza.
A quel punto il componente della banda che guidava il camion è sceso dal mezzo.
Nel frattempo un altro malvivente con il volto coperto da un passamotagna bloccava la carreggiata con un mitra spianato.  Svanita la rapina, il commando - che oltre al camion era formato almeno da due auto Audi -  ha abbandonato il mezzo pesante  bloccando il traffico in entrata e in uscita dall'Autolaghi.
I malviventi, si presume composto almeno da sei uomini sono poi fuggiti a bordo delle due auto che seguivano il camion a distanza ravvicinata.Sul posto sono subito accorsi gli uomini della volante e i carabinieri.
I rilievi della polizia scientifica e la rimozione del mezzo hanno richiesto oltre due ore di lavoro e l'autostrada è stata riaperta solo dopo la mezzanotte.
La squadra mobile sta vagliando diverse ipotesi sul commando perché la tentata rapina sull'autolaghi potrebbe essere ad opera di una banda che avrebbe fatto altri gesti criminali analoghi nel giorni scorsi a Biandronno e a Saronno.

Leggi tutto l'articolo