Commento di Angela: 3x09 Everything is Broken

Questa terza stagione di True Blood è un crescendo di avvenimenti e di emozioni che ogni volta mi lasciano piacevolmente sorpresa.
Questo episodio in particolare mi ha dato modo di guardare ulteriormente e da un'altra prospettiva alcuni personaggi che fin'ora, almeno per me, avevano ormai una certa collocazione.E come se, a  avessi dato alcune cose per scontate ed avessi accettato l'evidenza di alcuni fatti quando, invece, è l'esatto contrario.
Ovviamente la mia visione dei fatti è strettamente legata alla serie televisiva dal momento che non sono un'appassionata della saga cartacea.
Mi sono piacevolmente ricreduta sul personaggio di Tara, la vecchia cara scorbutica e priva di tatto amica di Sookie.
In questi ultimi episodi più che "piacere" mi incuriosisce.
E' passata dal "rompere" sistematicamente tutti ad una richiesta di aiuto silenziosa e sofferta.
Lo notiamo sia nella scena con Sam, che ha bisogno di sfogarsi con qualcuno, sia  alla riunione per donne che hanno subito un abuso.
Forse per la prima volta ho visto in Tara la sua sensibilità sepolta e soffocata da urla di rabbia e frustrazioni accumulate per anni , forze grazie a Franklin  uscire fuori e renderla, almeno ai miei occhi di spettatrice, migliore.
Holly, la nuova cameriera del Merlotte abbiamo capito che è anche qualcos'altro, per il  momento è come la prezzemolina di True Blood, c'è dove meno te l'aspetti e cerca di portare conforto a chiunque le capiti a tiro, la "sento" positiva e certamente oltre che confortare è lì per "registrare" i comportamenti di tutti.
Sam e Tommy.  Il caro  buon vecchio Sam è decisamente stufo di essere etichettato per bravo ragazzo che non si altera mai, ma credo che sia più stanco di essere preso per una "femminuccia" da tutti ma soprattutto da suo fratello Tommy.
Sono rimasta "basita" nel vederlo massacrare di pugni il padre di Crystal.
Sam bad boy non so ancora se mi piace...aspetto evoluzioni! Jason e Crystal, che dire, a volte Jason passa da uno stato di coma-vigile, dove il suo cervello ha un elettroencefalogramma piatto, ad uno stato di "oh cavolo, penso anche io!" E' tenero il modo con cui cerca di proteggere la sua "donna" ma è stato grande il modo con cui ha ucciso Franklin, anche se  all'inizio ero convinta che fosse un sogno di Tara.
Bravo Jason! Crystal al momento non è un personaggio che mi ha preso più di tanto.
Non è umana, ed è chiaro, ma sarebbe arrivato il momento di mettere al corrente il povero Jason dei guai grossi in cui si è andato a cacciare! Franklin prima.....
Un saluto speciale [...]

Leggi tutto l'articolo