Compagnia delle Isole, prosegue il tavolo di confronto con i sindacati

La nuova proprietà di Siremar ha voluto instaurare un tavolo di confronto con i sindacati (Usclac-Uncdim-Smacd) no stop teso al perfezionamento di una nuova e condivisa contrattazione di secondo livello.Nel corso del primo giorno Compagnia delle Isole, ha prospettato i propri intendimenti prendendo in esame il contenuto del documento 14 novembre 2012 fatto pervenire alle OO.SS.Il sindacato con forza ha ribadito che ogni nuovo accordo sindacale può essere perfezionato esclusivamente nel pieno rispetto della Direttiva U.E.
1999/63/CE, dell’art.
12 del D.P.R.
324/01 e del D.L.
27/05/2002, n.
108.
Infatti, quale soggetto propositivo, per le Categorie rappresentate, si è prodotta apposita Piattaforma realizzata nel rispetto delle normative richiamate e tenendo conto anche delle esigenze di Compagnia delle Isole.
Compagnia delle Isole ha illustrato una propria disamina tecnica delle “fasce di lavoro” aliscafi e traghetti in subordine ai vigenti itinerari orari.
Nel contesto si è affrontato il problema della cosiddetta degli Aliscafisti e si è sostenuto che potrà essere ricercato accordo secondo esigenze Sociali ma che, soprattutto, non arrechi danno economico ai Lavoratori Marittimi.
E’ stato sottolineato, infine, il problema della indennità mensa immotivatamente scomparsa dalla busta paga di alcuni Amministrativi.Infine, si è sottoscritto un verbale di incontro elencante il lavoro dei tre giorni su cu il sindacato effettuerà ulteriore valutazione tesa verificare le condizioni per realizzare la nuova integrativa aziendale sulla base anche della piattaforma datata 10 dicembre 2012 già fatta pervenire a Compagnia delle Isole.Il prossimo incontro sarà il 07 gennaio 2013.
Già richiesti permessi sindacali retribuiti per i delegati componenti la R.S.A.
Com.te Vito Di Girolamo e Direttore di Macchina Giacomo Nicocia, ambedue Area Traghetti, nonché per il Direttore di Macchina Area Aliscafi Giancarlo Cancemi.

Leggi tutto l'articolo