Comunicato Stampa

Comunicato stampa Comitato Donne di Chioggia             Il Comitato donne di Chioggia ancora una volta non può tacere sull’atteggiamento ed il modo  con cui il Consiglio comunale di Chioggia discute taluni argomenti importanti per i cittadini di Chioggia.
            Il Consiglio comunale di Chioggia il giorno otto febbraio alle ore 3.00 ca.
approva l’ordine del giorno presentato da due consiglieri di Forza Italia con il quale si chiede al consiglio comunale di aderire ad una mozione in linea con la moratoria sull’aborto proposta da Giuliano Ferrara.
Evidentemente non soddisfatti pienamente da quanto richiedeva tale ordine del giorno, il consiglio ha votato favorevolmente anche un emendamento presentato dal consigliere Brunetto Mantovan in cui si prevede l’istituzione di un fondo per le associazioni ed i movimenti che sostengono la vita, chiedendo inoltre che vengano stipulate convenzioni per cui si devolvono a tali strutture prodotti per l’infanzia donati dai commercianti come ad es.
omogeneizzati, pannolini ecc.
            Il Comitato donne fa alcune riflessioni circa le modalità di svolgimento dell’intera discussione: è stato presentato un emendamento ad un ordine del giorno, votato poi dopo una breve discussione, tutt’altro che civile, senza rispettare le procedure previste dal regolamento del consiglio comunale, e senza un controllo di legittimità su tale atto; si prevede l’istituzione di un fondo per una specifica categoria di associazioni e movimenti che operano nell’ambito sociale creando così privilegi a determinati organismi; si chiede al comune di fare convenzioni tra enti privati quali attività commerciali ed associazioni o movimenti.
Per quanto riguarda questi ultimi due punti il Comitato donne di Chioggia si chiede come sia possibile che un’amministrazione comunale crei dei precedenti così gravi, e con la sconcertante volontà di appoggiare indiscriminatamente tutto ciò che rappresenta un certo mondo, quello cattolico, senza tener conto dell’esistenza di altre realtà e di altre esigenze.
            Il Comitato Donne di Chioggia contesta fermamente gli atteggiamenti di alcuni consiglieri della maggioranza, Andrea Comparato e Bullo Claudio, che in più occasioni hanno mancato di rispetto nei modi e con turpiloqui verbali, alle istituzioni e al ruolo che ricoprono, ai consiglieri comunali presenti e a tutti gli uditori in sala.
            Il comitato donne auspica che  l’amministrazione prima di procedere con [...]

Leggi tutto l'articolo