Comunismo un bisogno politico oggettivo e proletario contro la barbarie

Sezioni comuniste Gramsci-Berlinguer
per la ricostruzione del P.C.I.

 
 
di Andrea Montella
Carissime compagne e compagni
l’internazionalizzazione del massocapitalismo e la conseguente diffusione della sua egemonia ideologica produce nei fatti la distruzione dei confini politici delle nazioni. Qui sotto, nell’articolo riportato, un bell’esempio in tal senso.
Il nazionalismo e il micro-regionalismo, due politiche di matrice nazi-fascista, sono utilizzate da queste forze economiche e politiche sovranazionali al solo scopo di dividere le masse proletarie o in fase di proletarizzazione, impedendogli di prendere coscienza dei loro interessi reali e diventare un soggetto unitario di classe e soprattutto comunista.
Come affermavano Karl Marx e Friedrich Engels nel Manifesto del Partito Comunista: “La borghesia ha spogliato della loro aureola le professioni che fino ad allora erano considerate degne di onore e di rispetto. Essa ha fatto del medico, del giurista, del prete, del poeta, d...

Leggi tutto l'articolo