Con l’Imu raccolti 9,5 miliardi di euro. “Obiettivo centrato, nessun aumento”

da LaStampa.itBuone notizie per i conti pubblici italiani.
Almeno nella prima parte del 2012, quando gli effetti dell’inasprimento della crisi e della recessione non sono stati ancora tutti scontati.
Positivo l’andamento delle entrare tributarie nei primi 5 mesi dell’anno con un incremento del 2,5%(+3,965 miliardi) e soprattutto obiettivo centrato per l’Imu: i versamenti di giugno sono in linea con le stime, a 9,5 miliardi e le aliquote per il saldo di dicembre non aumenteranno.
Dati che, se si aggiungono a quelli sul buon andamento del fabbisogno diffusi lunedì scorso, attestatosi a 29,1 miliardi nei primi 6 mesi, quasi 15 miliardi in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, lasciano ben sperare per il faticoso raggiungimento del pareggio di bilancio strutturale al 2013 e che si spera possano avere anche un qualche effetto sul calo dello spread, calmierando la spesa per interessi.

Leggi tutto l'articolo