Con un cuoco così... Jamie Oliver

Sul fatto che gli inglesi non siano un gran chè in cucina non ci sono dubbi! Non sono in grado di cucinare, non ce la fanno, quindi ricorrono a tutti quei piatti pronti da riscaldare nel microonde.
Devo ammettere che il primo anno di università li trovavo anche io una buona scorciatoia ma non si può vivere di Quattrosalti in padella for ever.
La conseguenza qui è che il tasso di obesità sta crescendo a dismisura, con ingenti costi per la sanità e via dicendo...
C'è questo cuoco Jamie Olivers, un ragazzotto britannico biondino con l'abitudine di dire FuCk...
che potrebbe essere la versione britannica del nostro Vissani.
Solo che Vissani se la tira da morire, crede di essere tutto lui, cucina piatti che a casa nostra non saremmo mai in grado di replicare...
Jamie Oliver oltre ad essere figo (in my opinion!) è molto più terra terra, con il jeans strappato ed il look molto più imperfetto...  Insomma lui è il protagonista di un programma televisivo chiamto Ministry of Food, che io trovo interessante.
Jamie Oliver pensa che insegnando due piatti facili ad una decina di persone, poi questi li insegneranno ad altre persone e così per una reazione a catena, tutti potrebbero imparare a mangiare meglio...
Quindi va in giro con questo programma televisivo per le campagne inglesi e fa le sue lezioni di cucina...
a me fa sempre venire una gran fame!

Leggi tutto l'articolo