Concerto in Campania. Navigatore impazzito, Katia Ricciarelli finisce con l'auto nel fango

Brutta disavventura per Katia Ricciarelli, per il suo autista e due amiche.
Tradita dal navigatore satellitare, anziché imboccare la strada che dal casello autostradale di Castel del Lago l'avrebbe dovuta condurre a Montecalvo Irpino, dove erano ad attenderla in tanti per un concerto presso l'Oasi Maria Immacolata da tenere assieme al tenore Francesco Zingariello, si è avviata per una strada secondaria, interrotta da almeno due anni, finendo in una zona fangosa, in località Pratola-Tressanti. Solo quando l'auto non riusciva ad andare né avanti , né indietro, Katia Ricciarelli ha capito di essere finita nei guai.
Ha cominciato a telefonare agli organizzatori del concerto nella speranza di essere soccorsa, ma non c'è stato nulla da fare.
Da quella zona era praticamente impossibile comunicare con l'esterno.
Per fortuna un contadino del posto, Pompilio Parzanese, ha visto tutto e con il suo mezzo meccanico si è portato subito presso l'auto in panne.
E' stato lui a soccorrere l'artista e i suoi amici, provvedendo anche a trasportarli con un'altra auto a Montecalvo.
Subito dopo è stata recuperata anche l'auto finita nel fango.
L'inconveniente ha, ovviamente, provocato un sensibile ritardo del concerto.
I tanti accorsi a sentire Ricciarelli hanno atteso per oltre un'ora e mezza.

Leggi tutto l'articolo