Conferme: Dr. Greer - Bombe su Ison - È Nave-Madre

Sebirblu, 12 dicembre 2013 Cortesi Lettori, ad avvalorare quanto dichiarato da Tolec sulla Cometa Ison-Xanterexx (QUI,QUI e QUI), compreso l'annuncio del suo bombardamento, esistono altri riscontri di varia natura, come quello proveniente dal congresso sul "Disclosure" del maggio di quest'anno con l'autorevole voce del Dr.
Steven Greer.
Egli ha dichiarato, infatti, che un'enorme astronave-madre di 26 miglia di diametro è parcheggiata sull'anello esterno del nostro sistema solare, mentre altre "piccole" navi intergalattiche ed una più grande da ricognizione sono posizionate all'interno del nostro complesso planetario.
Tutte le imbarcazioni spaziali di minori dimensioni che solcano i nostri cieli provengono da queste navi-supporto che stanno preparando il Primo Contatto massivo con la Terra.
Viene anche confermata una predizione tramite visione remota del 27 ottobre, su quanto accaduto, verificatasi mentre ZSL (titolare del sito "educate-yourself.org") stava meditando sui fatti esposti da "spaceweather.com" Egli ha visto due bombe nucleari da 50 megatoni sganciate e fatte esplodere in direzione della Cometa Ison. Lo scopo sarebbe stato quello di stimolare la creazione di enormi eiezioni di massa coronale dall'altro lato del Sole che avrebbero raggiunto la Terra.
Ciò avrebbe causato interruzioni elettromagnetiche e un evento senza precedenti, possibilmente il colpo decisivo per i sistemi di comunicazione elettronica come i computer, un'inaspettata "crisi", uno scenario ideale desiderato dai nostri traditori "Illuminati".
Sì, perché in questo modo avrebbero dato il via alla fase successiva dei loro piani di acquisizione del Nuovo Ordine Mondiale. Invece il programma non ha avuto l'esito che essi si sarebbero atteso facendo svanire la loro speranza.
Questa è la visione descritta da ZSL che, probabilmente non essendo a conoscenza dell'ipotesi "Ison=Xanterexx e della sua capacità mimetica o di occultamento, espone quello che ha visto non considerando altre ipotesi.
In questo modo mette in evidenza però gli intendimenti diabolici della Cabala chegià altre volte ha preso di mira le comete come risulta anche da noi, in Italia, dal prestigioso Osservatorio Remanzacco di Udine, QUI.
Di seguito il suo racconto.
"Due bombe da 50 megatoni sono state proiettate sulla Cometa ISON mentre si trovava fuori dall'orbita di Giove penetrando per parecchie centinaia di metri sui lati opposti del nucleo.
L'ordigno numero uno è stato fatto esplodere il giorno precedente il raggiungimento del perielio, un'ora prima [...]

Leggi tutto l'articolo