Confidare in Gesù.

  .
Confidare in Gesù vuol dire considerarlo il nostro "amico del cuore", vuol dire trovare la maniglia che apre ogni porta, possedere la torcia che illumina il buio improvviso, aver individuato la freccia che indica la strada della salvezza.  Confidare in Gesù vuol dire raccontargli tutto di noi, anche le cose più banali e  renderlo partecipe della nostra vita, vuol dire accompagnarci a Lui sempre: nel lavoro, nel riposo, nella pace, nella guerra, nella gioia, nel dolore.
Confidare in Gesù vuol dire avere nelle orecchie il canto degli uccelli, negli occhi il sole che sorge, nelle narici il profumo dei fiori, nel cuore la Sua pace, nell'anima la Sua presenza.
Confidare in Gesù vuol dire possedere la chiave della speranza che apre tutti i lucchetti, anche i più resistenti, vuol dire avere la certezza di non essere mai soli anche nella solitudine, vuol dire correre tra le braccia del fratello più grande, più forte, più giudizioso.
Confidare in Gesù  vuol dire affidare a Lui, al Suo consiglio, la soluzione di ogni problema, vuol dire consegnare nelle Sue mani la nostra volontà, vuol dire ascoltare la Sua voce e rispondere sempre sì alla Sua chiamata.
Confidare in Gesù  vuol dire sentirlo vivo e presente accanto a noi, anche senza vederlo, vuol dire essere consapevoli del Suo amore per noi e che anche la prova più dura e lunga, Egli la trasformerà nel vero nostro bene.
Confidare in Gesù vuol dire credere nel perdono dei peccati, nella Risurrezione, nella vita eterna; vuol dire credere che Egli è il nostro unico salvatore ed in Lui tutto muore e rinasce.    

Leggi tutto l'articolo