Considerazioni inopportune e prive di ogni fondamento

29 agosto 2011 alle ore 23.18                         CONSIDERAZIONI          INOPPORTUNE       E                                   PRIVE   DI    OGNI   FONDAMENTO.
    Cari Gimiglianesi, La sapete l’ultima? La colpa di quanto è successo è solamente è unicamente vostra.
Questo è quanto afferma la nostra cara presidente WANDA FERRO.
Se i cittadini Gimiglianesi non avessero buttato sul costone del ponte materiale di ogni genere.
Non sarebbe avvenuto lo smottamento, e quindi cari Concittadini, ( LEZIONE NUMERO UNO).
Bisognava stare più attenti ai nostri Amministratori, quando, per anni, autorizzavano lo scarico dei rifiuti sul costone Patia, vedete…….
(Tutto quel materiale lo ha appesantito talmente tanto che ne  ha determinato lo smottamento).
E NON BASTA, cari Cittadini Gimiglianesi, aver costruito abusivamente su tale costone ha contribuito secondo la NS cara Presidente Wanda Ferro, A UN CARICO NOTEVOLE che ha determinato una spinta di una tale entità da contribuire al dissesto della zona.
Noi comuni mortali, ci chiediamo da quali archivi la ns presidente a attinto le notizie sopra menzionate.
Non ci risulta, che i gimiglianesi hanno usato il costone patia come discarica: Ma ci risulta che l’Amministrazione Comunale a suo tempo, scaricava i rifiuti su tale zona.
Non ci risulta che i gimiglianesi hanno costruito abusivamente sul costone patia: Ci risulta che l’Amministrazione Comunale ha concesso la lottizzazione della zona e in maniera legale la gente ha costruito.
Noi siamo arrivati ad una conclusione e diciamo con forza.
1)      Perché si continua a nascondere la verità di quanto è successo? 2)      Perché ci si ostina a voler inserire il problema (Ponte di Gimigliano) in un contesto di alluvione, quando si sa benissimo che a determinarne lo smottamento e stato il progetto e la realizzazione di un canale di raccolta acque, accompagnato in maniera così maldestra sulla fiancata del ponte dove le stesse per anni hanno corroso le fondamenta dello stesso.
3)      Ha noi ci risulta che i cittadini erano presenti e lo erano talmente tanto che gli esposti alla Procura della Repubblica non si contano.                                                                        L’Amministrazione Comunale, visto che la realizzazione del canalone di scolo era costituita in lamiera non doveva intervenire per evitare tale soluzione? 04/02/2010 [...]

Leggi tutto l'articolo