Consigli per perdonare e lasciare spazio alle emozioni positive

Il perdono, soprattutto se legato a eventi che hanno fatto molto soffrire è una questione delicata, ma permette di superare emozioni forti come rabbia e delusione.
Permette, inoltre, di evitare tutti quegli interrogativi dolorosi sul perché sia successo proprio a noi o su come avremmo potuto evitare di trovarci in una situazione simile.
In ogni caso, dalle vicende meno importanti a quelle, invece, più serie, come un tradimento nella coppia, portare rancore a lungo non solo non serve a niente ma è anche controproducente.
Non perdonare, infatti, aumenta l’ansia, la depressione e altri disturbi simili, oltre allo stress cronico.
Il primo istinto è quello di dimenticare che cosa sia successo, evitare determinate persone e anche luoghi specifici, per allontanare tutte le emozioni negative.
Questi stratagemmi possono sicuramente aiutare all’inizio, ma passato il primo periodo, è necessario fare posto al perdono.
Più ci sforziamo di reprimere i pensieri dolorosi, più questi acquistano forza, fino a diventare delle vere e proprie ossessioni, disturbando anche i nostri momenti felici.
Il perdono è un processo interpersonale e per innescarsi deve essere basato su una scelta, non su un obbligo, per cui sforzarsi di non pensarci o di superare quanto accaduto non funziona.
Dal punto di vista psicologico, si parla di una serie di atteggiamenti coraggiosi, anche inconsapevoli, che portano al distacco e permettono di arrivare ad una piena accettazione di quanto è successo.
Si tratta di un percorso che porta a ridefinire, anche in parte, la nostra personalità, per risanare le ferite, allontanare tutte le emozioni negative e ritrovare il proprio equilibrio.
Ognuno deve trovare il suo personale modo per perdonare, ma ci sono alcune strategie che possono aiutare, come la scrittura terapeutica, quindi tenere un diario o scrivere una lettera indirizzata a chi ci ha ferito, può essere utile.
Anche l’immaginazione viene in nostro soccorso, in particolare se veicolata da alcuni esercizi, basta chiudere gli occhi e ripercorrere in maniera dettagliata quanto accaduto, soprattutto le emozioni dolorose, per poi sforzarsi di prendere le distanze e allontanarsi da esse, lasciando spazio alla nuova energia positiva che subentra.
Per poter perdonare, bisogna, infatti, cercare di cambiare prospettiva e di guardare la situazione con distacco, così facendo magari ci accorgeremo che quella determinata situazione non ci fa più soffrire.

Leggi tutto l'articolo