Consultazioni

Non si è mai saputo molto di quanto si dice in occasione delle consultazioni.
Tutti si dicono concordi nel dire che occorre assolutamente dare un governo al paese, ma cosa significa in concreto questo? Probabilmente il capo dello stato avrà puntualizzato che non deve per forza dare l'incarico a Bersani, specie se Grillo dovesse ripetere a lui quello che va dicendo sul suo blog sin dal giorno successivo alle elezioni.
Probabilmente Bersani avrà ribadito che senza il Pd non si va da nessuna parte, e alla fine avremo un mandato “esplorativo” per Bersani.
Staremo a vedere.
E' molto importante la comunicazione in questa fase: Bersani deve saper comunicare quanto avviene nelle segrete stanze (non sarà Grillo a farlo, infatti, nonostante tutto) in modo che si capisca chi vuole cosa, chi vuole un governo per il paese anche a costo di rinunciare a qualche poltrona (è ammirevole, per esempio, che Franceschini e Finocchiaro abbiano rinunciato a du epoltrone ciascuno e sarebbe il caso che D'Alema chiarisse che lui non è candidato al quirinale), chi vuole l'instabilità per ottenere qualche parlamentare in più fra sei mesi, chi vuole, infine, l'inciucio per continuare a farsi gli affari propri al riparo di un “governissimo” che tutto potrebbe fare tranne ciò che è giusto.
Fa piacere, nel frattempo, che dal Pd rispondano unanimemente picche alle avances vergognose di chi quando ha avuto la maggioranza non ha esitato a infliggere al paese irene pivetti e carlo scognamiglio.
Lo ricordate? Chi era costui? Era quello che andò a presiedere il senato al posto di Giovanni Spadolini, dopo un voto al cardiopalma.
Spadolini dopo qualche mese ne morì.
Quel gesto, senza precedenti, fu il biglietto da visita di Berlusconi, vent'anni fa.
Credo che ora meriti i pesci in faccia che gli tocca subire.
Intanto Grillo rivendica per se il governo, annunciando un programma in venti punti.
Non si capisce questa ansia di occupare la poltrona, ma se fossi in Bersani, una volta fallito il tentativo di un governo Pd 5s, accetterei.
Vediamo cosa sai fare...
 

Leggi tutto l'articolo