Conte e il nuovo ultimatum: responsabili con la Ue o tutti a casa

Per il premier la procedura d'infrazione va assolutamente evitata: potrebbero essere messi a rischio i risparmi degli italiani.
“Attenzione a sfidare la Commissione europea sulla procedura di infrazione per debito eccessivo. Se viene aperta davvero, farà male all’Italia. Non è tanto e solo questione di multa. Ci assoggetterà a controlli e verifiche per anni. Con il risultato di compromettere la nostra sovranità in campo economico: una bella eterogenesi dei fini, per questo governo che è geloso custode dell’interesse nazionale. Senza considerare che potrebbero essere messi a rischio i risparmi degli italiani”. Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervistato dal Corriere della sera.
Il premier si aspetta che sul fronte dei conti ci sarà un’assunzione di responsabilità e realismo da parte dei vice Matteo Salvini e Luigi Di Maio, come nel dicembre scorso: “Se non è come a dicembre, rischiamo di andarcene tutti a casa. Di certo me ne vado io. Devo poter condurre insieme...

Leggi tutto l'articolo