Conte non esclude rimpasto Salvini: 'Ipotesi surreale'

‘Rimpasto di governo? Il discorso esula dalla sensibilità del premier, semmai l’esigenza maturerà in seno a una delle forze politiche, verrà comunicata all’altra, io ne verrò eventualmente messo a parte se fosse un’istanza condivisa e se ci fosse una soluzione prospettata, auspico che sia condivisa e che non destabilizzi l’esperienza di governo’.
Così il premier Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di fine anno non esclude il rimpasto e anche ‘un tagliando’ al contratto di governo tra M5s e Lega, precisando che al momento il cambio di ministri è ‘un periodo ipotetico del quarto grado’.
Conte si dice ‘orgoglioso’ del reddito di cittadinanza come misura di ‘equità sociale’ e si schiera con il leader del M5s Di Maio che è stato ‘crocifisso’ per aver sostenuto sempre il provvedimento.
A stretto giro, però, Salvini bolla un eventuale rimpasto come una ipotesi “surreale e totalmente false.
Squadra che vince non si cambia, siamo il governo col più alto indice di fiducia dei cittadini in Europa”.
“Abbiamo dovuto rivedere la crescita all’1% perché ci siamo accodati” agli organismi internazionali “ma ciò non significa che siamo rassegnati a una crescita bassa”, afferma ‘scommettendo’ su “una crescita robusta”, ha detto il premier.
“I fondamentali dell’economia italiana sono solidissimi’, ha osservato, “certo abbiamo un debito che incute un certo timore, ma è sotto controllo e non così spaventoso, siamo la settima economia del Mondo e abbiamo un forte risparmio privato”.
“Stiamo contribuendo a ridurre quella frattura tra classi politiche e cittadini, non siamo il governo delle lobby e dei comitati d’affari.
Io non ricevo esponenti di comitati d’affari ma persone che hanno incarichi istituzionali e rappresentano interessi ala luce del sole”, dice tra l’altro.
Il presidente del Consiglio lancia quindi una nuova iniziativa intitolata: “Donne e uomini normali, gesti esemplari”.
Una iniziativa che avrà come obiettivo l’individuazione di cittadini normali che hanno compiuto gesti che rappresentano un esempio per tutti”.
“L’aumento dell’Iva nel 2020 e 2021? “Non vorrei che fosse trascurato il fatto che in pochi mesi abbiamo dovuto recuperare 12,5 miliardi per neutralizzare l’incremento dell’Iva.
Continueremo nel 2020 e 2021 con questa modalità e ci impegniamo a impedire l’incremento dell’Iva”.
“Non è affatto vero che la manovra sia stata scritta a Bruxelles, è stata scritta in Italia”, ha detto in un [...]