Contratti di sviluppo Ittierre

CAMPOBASSO - “Le preoccupazioni esternate dal Prefetto di Isernia, Filippo Piritore, e dal Consigliere Regionale, Michele Petraroia, in merito alla questione Ittierre sono ampiamente superate dai continui contatti tra la Regione Molise e il Ministero dello Sviluppo Economico.
Le trattative con i responsabili del MISE sono in stato decisamente avanzato – ha detto l’Assessore Regionale allo Sviluppo Economico, Michele Scasserra – e lasciano sperare in un esito positivo per i contratti di sviluppo sia di Ittierre e che di Neuromed.
È vero infatti – ha aggiunto l’Assessore – che il Ministero ha assicurato la copertura soltanto ai progetti relativi alle Regioni in obiettivo ‘convergenza’ trasferendo così il complessivo onere per i contratti di sviluppo degli altri territori direttamente alle Amministrazioni locali.
La Regione Molise però, anche in relazione al fatto che sono stati presentati soli due progetti, ha avviato, con il Ministero dello Sviluppo Economico, un’importante trattativa per addivenire ad un accordo di cofinanziamento degli oneri, di cui ai medesimi, ottenendo la disponibilità di massima del Ministero a finanziare l’80% dell’intero contributo.
Il Molise, tra l’altro, è stata l’unica regione in competitività che ha deciso di cofinanziare i propri contratti di sviluppo.
Adesso si attende, da parte di Sviluppo Italia, – ha concluso l’Assessore Scasserra – soltanto la valutazione tecnica del progetto di Ittierre, la cui istruttoria risulta già avviata.
Intanto, le quote che la Regione Molise dovrà investire nel progetto sono già state impegnate dalla Giunta Regionale con apposita delibera”.
 

Leggi tutto l'articolo