Corso per aspiranti tecnici e istruttori giovanili

Benvenuto ai corsisti da parte del Presidente del Comitato Regionale Calabria Il Comitato Regionale Calabria Vi da il benvenuto a Corso per Aspirante Tecnico e Istruttore giovanile della Federazione Pugilistica Italiana.
  Questo secondo corso per aspirati tecnici nell'arco di tre anni che si svolge in Calabria  per il Comitato Regionale rappresenta un vanto ed un onore.
Freguentare un corso per diventare tecnici di pugilato significa dimostrare ciò che si "fa " ma soprattutto ciò che si "è ", essere spinti da quel fantastico ideale sportivo che ha portato i più grandi tecnici alle vittorie.
Superare le difficoltà, trovare punti di incontro, lo spirito di sagrificio, la forte passione e soprattutto l'umiltà son elemnti indispensabili che non vengono insegnati da nessuno.
Nessun docente potrà mai insegnarvi come essere umile ma questa rappresenta la caratteristica fondamentale per vincere nello sport e nella vita.
Insegnare alla vita! Questo è il messaggio che oggi mi sento di dare a coloro che diventeranno educatori, a coloro che dovranno insegnare il rispetto dell'avversario, delle regole, delle gerarchie sportive, della buona educazione.
insegnare a vincere! Ma non vincere a tutti i costi, perchè il sagrificio, la passione, la forza che è in ognuno di noi dev'essere tecnicamente e teoricamente ben insegnata.
E quando si sente una voce dentro di noi che ci spinge a gettare la spugna e proprio allora che bisogna avere la forza e pensare a coloro che hanno dedicato il loro tempo alla nobile arte e ne hanno fatto il loro stile di vita.
Essere dei buoni tecnici significa essere uomini di buona volonta, significa credere in un mondo migliore, significa aspirare sempre più alto, significa avere l'umiltà di ammettere i propri errori e avere la forza di poterli correggere.
E' opportuno che ciascuno di noi assuma il giusto posto all'interno della Federazione Pugilistica Italiana, lo occupi responsabilmente al fine di contribuire alla vittoria del pugilato.
Vi auguro di lavorare con la consapevolezza e il peso che il futuro dei giovani è nelle vostre mani.
Da voi impareranno ad essere "UOMINI".
Grandi "Maestri", in Calabria e fuori, Vi precedono.
Loro hanno rappresentato e rappresentano la storia della Federazione Pugilistica Italiana a cui non è possibile non far riferimento e Noi tutti, appartenenti alla Famiglia del pugilato, gli siamo ricopnoscenti per l'impegno profuso negli anni, per aver tolto dalla strada ragazzi destinati alla delinguenza, per aver concesso a molti giovani il calore di un sorriso, l'affetto [...]

Leggi tutto l'articolo