Corvi su un campo di grano

  *  Vincent van Gogh - "Corvi su un campo di grano" - 1890  Museo Vincent van Gogh - Amsterdam * Un campo di grano maturo, d'un giallo violento e ondeggiato dal vento, è solcato da tre sentieri che s'uniscono in primo piano, per poi divergere ognuno in direzioni opposte. I sentieri si stagliano nettamente a causa delle pennellate marroni, gialle e verdi.
Il cielo burrascoso, passa dal celeste al blu, graduato dalle sfumature intermedie.
Uno stormo di corvi volteggia sul campo di grano, cupe macchie nere che sembrano trascinate e scompigliate dal vento.
I colori sono accesi, violenti, come violente e differenti sono le pennellate: nervose, rapide, sovrapposte, in linee brevi, bastoncini, volute, in nastrini dritti o ritorti.
Non esiste una fonte luminosa unica, né la prospettiva lineare.
Considerata da molti critici come la migliore opera di van Gogh, fu dipinta alla vigilia del suo suicidio, e in una delle tante lettere ne dava notizia al fratello Théo: "...ho dipinto tre immensi campi di grano sotto un cielo intorbidito ed ho cercato d'esprimere liberamente la tristezza e l'estrema solitudine".

Leggi tutto l'articolo