Cos’è la Chiesa

Cari fratelli e sorelle, Molti non sanno che cos’è la Chiesa, la Scrittura dice: (Matteo 18: 20) Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome, io sono in mezzo a loro»; questa è la Chiesa, nella Chiesa ognuno perde il suo ego, poiché tutti i Cristiani sono fratelli: (Matteo 23:8) Ma voi non fatevi chiamare "rabbi", perché uno solo è il vostro maestro e voi siete tutti fratelli.
Tutti quelli che credono che: “ Gesù Cristo, è nato da una vergine di nome Maria; nato dal Padre prima di tutti i secoli; Dio da Dio, luce da luce, Dio vero da Dio vero, generato, non creato, della stessa sostanza del Padre, morto in croce per liberare l’Umanità dai suoi peccati, che il terzo giorno e risorto dai morti, e asceso al cielo e siede alla destra del Padre, e di nuovo verrà, nella gloria, per giudicare i vivi e i morti” e sono battezzati in Cristo, fanno parte della Chiesa, che è la Chiesa di Cristo.
Ogni Cristiano deve rispettare i comandamenti: Esodo 20:1 Dio allora pronunciò tutte queste parole: Esodo 20:2 «Io sono il Signore, tuo Dio, che ti ho fatto uscire dal paese d'Egitto, dalla condizione di schiavitù: Esodo 20:3 non avrai altri dèi di fronte a me.
Esodo 20:4 Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è nelle acque sotto la terra.
Esodo 20:5 Non ti prostrerai davanti a loro e non li servirai.
Perché io, il Signore, sono il tuo Dio, un Dio geloso, che punisce la colpa dei padri nei figli fino alla terza e alla quarta generazione, per coloro che mi odiano, Esodo 20:6 ma che dimostra il suo favore fino a mille generazioni, per quelli che mi amano e osservano i miei comandi.
Esodo 20:7 Non pronuncerai invano il nome del Signore, tuo Dio, perché il Signore non lascerà impunito chi pronuncia il suo nome invano.
Esodo 20:8 Ricordati del giorno di sabato per santificarlo: Esodo 20:9 sei giorni faticherai e farai ogni tuo lavoro; Esodo 20:10 ma il settimo giorno è il sabato in onore del Signore, tuo Dio: tu non farai alcun lavoro, né tu, né tuo figlio, né tua figlia, né il tuo schiavo, né la tua schiava, né il tuo bestiame, né il forestiero che dimora presso di te.
Esodo 20:11 Perché in sei giorni il Signore ha fatto il cielo e la terra e il mare e quanto è in essi, ma si è riposato il giorno settimo.
Perciò il Signore ha benedetto il giorno di sabato e lo ha dichiarato sacro.
Esodo 20:12 Onora tuo padre e tua madre, perché si prolunghino i tuoi giorni nel paese che ti dà il Signore, tuo Dio.
Esodo 20:13 Non [...]

Leggi tutto l'articolo