Cosa è l'URL?

In questo articolo vedremo cos'è un URL, da quali parti è composto e cosa sono gli URL assoluti e relativi.
Forse vi può sembrare banale come argomento, ma in effetti sono molti gli utenti della rete che digitano in maniera automatica un indirizzo web nella barra degli indirizzi del proprio browser senza sapere cosa ci sta dietro.
Ed ancora peggio, fra questi utenti, ci sono anche quelli che realizzano pagine e siti web senza sapere cos'è un URL.
Un URL (Universal Resource Locator) è un indirizzo in un formato specifico che può identificare in modo univoco la posizione di un oggetto sul web.
In sostanza un URL è come un sofisticato indirizzo o numero di telefono, con il quale si dice al browser (il programma di navigazione su internet: internet explorer, mozilla firefox ecc.) esattamente dove trovare un particolare oggetto nella rete.
Un URL ha una sintassi molto semplice, che nella sua forma normale si compone di tre parti: tiposerver://nomehost/nomefile La prima parte indica con una parola chiave il tipo di server a cui si punta:può trattarsi di un server http, di un server ftp, di un server telnet e così via; La seconda parte indica il nome simbolico dell'host su cui si trova il file indirizzato; La terza parte indica nome e posizione del singolo documento o file a cui ci si riferisce.
Tra la prima e la seconda parte vanno inseriti i caratteri '://'.
Analizziamo ad esempio l'url http://www.melevisione.rai.it/index3.htm: La parola chiave 'http' indica che ci si riferisce ad un server web; http è il protocollo usato dal browser per richiedere un file ad un server web.
L'host è ww.melevisione.rai.it; si tratta del nome del server che contiene l'oggetto richiesto.
Molti browser accettano anche la parte host da sola senza specificare http.
Ricordate però che si tratta semplicemente di un'abbreviazione da parte del browser e non di un vero e proprio url.
Infine index3.htm è il nome del file che si trova nel server e che vogliamo che ci venga inviato.

Leggi tutto l'articolo