Cosa Vedere a Salonicco

Capitale della Macedonia, Salonicco è una metropoli vivace, a destra dell'Egeo; una città piena di storia anche se moderna.
Possiede una larga popolazione studentesca; una passeggiata sul lungomare di sera conduce lungo file di caffè e bar, pieni di giovani.
Su un limite del lungomare trovi un'imponente statua di Alessandro Magno, la cui sorellastra diede il nome alla città.
Ella era la sposa del re Cassandro che fondò la città nel 315 a.
C., riunendo 25 città sotto un unico centro chiamato Terme, che già esisteva in questo luogo.
Sulla strada principale di Salonicco, via Ignazia, al confine orientale del centro cittadino, trovi l'Arco di Galerio, eretto nel 313 d.
C.
in onore omonimo imperatore.
Quasi accanto all'Arco di Galerio puoi ammirare la Rotonda, che si pensa fosse un mausoleo per l'imperatore, sebbene non fu mai utilizzato a questo scopo.
Venne invece impiegato come chiesa e moschea in tempi diversi; oggi ospita saltuariamente mostre d'arte.
A breve distanza trovi il simbolo più famoso della città: la Torre Bianca, spesso raffigurata su molti poster e cartoline.
Era conosciuta la Torre Sanguinaria perché usata come prigione e luogo di esecuzione, oggi è un Museo Bizantino dal fascino eclettico.
Si estende su cinque piani e raccoglie molti oggetti bizantini, inclusi mosaici, gioielli e icone.
Sali fino al tetto per un bel panorama del lungomare cittadino.
Il Museo Archeologico, una delle attrazioni turistiche essenziali della città, è a pochi passi da qui.
Meritano una visita anche i musei minori, il Museo Etnologico e del Folclore e il Museo dei Combattenti Macedoni.

Leggi tutto l'articolo