Cosa Vedere a Santorini

Se andate in Grecia, non perdetevi Santorini – Thira per l’antichità.
Isola delle Cicladi, a forma di mezzaluna, è un posto magico e denso di simbolismo.
Di lei raccontava Platone.
Di fronte all’isola, un’ampia baia a forma di mezzaluna, è la perfetta sintesi di quest’isola apparentemente fuori dal mondo.
Si chiama Caldera, e ha di fronte un gruppo di isolotti vulcanici Thirassia, Aspronesi, Mikrà Kameni, Palea Kameni e Nea Kameni.
L’isola, dal IV millennio a.C., è stata il lteatro perfetto di un’antica e progradita civiltà scomparsa a seguito del cataclisma.
C’è chi dice che si trattasse di Atlantide.
Santorini costituisce l’approdo perfetto per una vacanza romantica e famigliare.
Più discreta e magica della più modaiola Paro e della sempreverde – e molto gaia (nonchè milanese) – Mykonos, è il luogo dove passare una settimana tra relax, natura, mare cristallino e infinito di fronte agli occhi spalancati e un po’ di mistero.
Il borgo principale, Thira o Firà, è un pullulare di case e casette bianche e chiesette ortodosse con la caratteristica cupola azzurra che si staglia contro il mare.
Stradine piccole, strette e semplici, che portano su e giù per il borgo meraviglioso fino alla sommità dell’isola, Oia.
Da qui, è possibile ammirare uno dei più bei tramonti che si possano immaginare.
Il paesaggio è splendido, l’atmosfera magica.
Gli altri villaggi dell’isola si chiamano Imerovigli, Firostefani, Pyrgos.
Le spiagge sono, naturalmente, da non perdere.
Vulcaniche e rosse, per una vacanza che ricorderete.
Ma attenzione: leggende greche sconsigliano ai fidanzati di venire a Santorini.
A molti è successo di lasciarsi dopo una vacanza.

Leggi tutto l'articolo