Cosa non funziona nelle leggi su

Cosa non funziona nelle leggi sul lavoro
 
Riferendosi alla legge 30 sul mercato del lavoro, il presidente di Confindustria Montezemolo ha affermato giorni fa che «tutte le norme che hanno introdotto flessibilità hanno dati eccellenti risultati in termini di sviluppo e di occupazione». Di conseguenza la legge non va toccata. Da parte sua il ministro del Lavoro Cesare Damiano ha ribadito, in varie occasioni, di non avere mai pensato di cancellare o abolire la legge 30. Intende semmai eliminare quegli articoli del suo decreto attuativo, il numero 276 del 2003, che hanno introdotto tipologie di lavoro poco utilizzate o fortemente precarizzanti, quali il lavoro a chiamata e l'affitto di interi gruppi di lavoratori (il cosiddetto staff leasing) da un'agenzia somministratrice ad un'impresa utilizzatrice. Se queste sono le posizioni sui due fronti, il confindustriale e il governativo, viene agevole fare una previsione. Una legge complessiva sul lavoro, di cui i lavoratori non meno delle impre...

Leggi tutto l'articolo