Cosa succede se gli iscritti M5s bocciano il governo col Pd sulla piattaforma Rousseau

La domanda che corre in queste ore è: ma cosa succede se gli iscritti alla piattaforma Rousseau bocciano l’ipotesi del governo M5s Pd? Può una piattaforma, sanzionata dal garante della privacy per scarsa sicurezza dei dati e delle votazioni, decidere le sorti della politica italiana? È lecito che poche decine di migliaia di italiani abbiano il potere di ribaltare il consueto iter istituzionale della formazione di un governo?
Sono domande che in molti si stanno facendo. Lo stesso blog delle Stelle, annunciando il quesito, la cui votazione è prevista per martedì 3 settembre, ribadisce che l’ultima parola spetta agli iscritti. “Non è un vezzo, ma uno strumento che la nostra comunità politica si è dato per far arrivare nelle istituzioni la voce dei cittadini”, si legge sul blog, lasciando presagire che in caso di voto contrario all’alleanza, il governo M5s-Pd non arriverà a vedere la luce.
Il blog delle Stelle elenca le votazioni di cui la piattaforma è stata protagonista, per ribadire c...

Leggi tutto l'articolo