Cosa vedere a Guadalupe, le 5 isole nel mar dei Caraibi

Nella splendida cornice del mar dei Caraibi, sull'Oceano Atlantico, si possono scorgere le isole di Guadalupa, una regione delle piccole Antille appartenente dal punto di vista amministrativo ai territori francesi d’Oltremare.
L’isola maggiore, che prende anch'essa il nome di Guadalupe, è divisa in due parti, Basse-Terre e Grande-Terre, separate tra loro da una laguna, la cosiddetta Rivière Salée; per la loro particolare conformazione, Guadalupe è nota come “l’isola farfalla”.
La Regione d’Oltremare comprende poi Marie-Galante; La Désirade e altre isole minori.
Per raggiungere Guadalupa – o Guadalupe, in francese Guadeloupe – ci sono voli quotidiani in partenza da Parigi, da Paris Orly e Roissy Charles de Gaulle diretti all'aeroporto internazionale di Guadeloupe Pôle Caraïbes, situato vicino a Pointe-à-Pitre.
Le cinque isole sono tutte servite da collegamenti marittimi o aerei ma per scoprire interamente la loro bellezza il mezzo più pratico è sicuramente l’auto: infatti, esiste un fitta rete di strade che permette di raggiungere tutti i principali siti turistici.
In alternativa, si possono prendere i taxi, che offrono city tour e gite di mezza giornata, o i pullman, mezzo perfetto per un’immersione fra le gente delle isole della Guadalupa.
Cosa vedere a Guadalupe? Stabilire quale posto dell’arcipelago meriti di più il nostro interesse non è facile anche perché le cose da vedere sono veramente tante per una vacanza all'insegna di natura, tradizione, bellezza: spiagge, foreste pluviali, un vulcano ancora in attività, la barriera corallina, due riserve naturali e le piccole isole che rendono l’arcipelago una destinazione dalle mille sfumature e colori.
Noi vi proponiamo un breve tour tra le cinque isole di Guadalupe: Basse-Terre, Grande-Terre, Marie-Galante, Iles de Saintes e Désirade.
Iniziamo dalla parte occidentale dell’isola maggiore visitando Basse-Terre.
Spiagge, cascate e una vegetazione rigogliosa fanno di quest’isola un piccolo paradiso, molto apprezzato dai viaggiatori e dagli appassionati di escursioni e trekking.
L’isola ospita il maestoso vulcano La Soufrière nel cuore della foresta pluviale che, insieme ai paesaggi marini dell’area, è stata dichiarata nel 1989 Parc national de la Guadeloupe, e le cascate del Carbet, le più alte delle piccole Antille.
Lungo il canale che separa le due isole maggiori si trova la Riserva naturale Grand Cul-de-sac Marin.
Una foresta pluviale con piccole isole e una barriera corallina lunga più di 20 chilometri [...]

Leggi tutto l'articolo