Crea un sito web commerciale o professionale con Google Sites

Tra le piattaforme per creare siti internet gratis senza usare codice html avevo nominato anche Google Sites.Questa applicazione di Google si può utilizzare gratuitamenteoppure pagando una piccola cifra sul sito Google Apps.La differenza è:- Se si crea un sito gratuitamente con Sites, si ottiene un indirizzo web del tipo sites.google.com/site/pomhey;- Se si vuol creare un sito web con Google Apps standard, si pagano 10 Euro per il nome dominio tipo www.pomhey.com e si usufruisce anche delle Applicazioni web Google che possono essere integrate al sito.- Se si vuol creare un portale web commerciale invece si pagano 40 Euro l'anno per avere un sito proprio, quanlche applicazione in più ed anche un'assistenza telefonica.Del cruscotto aziendale di Google Apps per gestire un'organizzazione ho già parlato, adesso vediamo invece come creare un sito web, statico o dinamico, con Google Sites.Iniziamo col dire che Sites non è la migliore delle piattaforme con procedura guidata che permette di creare un sito da zero, senza dover sapere qualcosa di html o altri codici di programmazione.Sites però, oltre ad essere in italiano, ha il grande vantaggio di integrarsi in pieno con le Apps di Google, ossia, in particolare: il servizio Email, il Calendario e Google Docs.Il risultato teorico, nel caso si gestisse una attività commerciale o un progetto, è che, dal portale online, tutte le persone coinvolte possono collaborare e partecipare.Per iniziare, andare su Google Sites e, dopo aver terminato la configurazione preliminare seguendo le procedure guidate, si può aprire il nuovo sito web dandogli un nome e, soprattutto, scegliendo un modello grafico tra quelli disponibili.I modelli sito proposti dalla galleria sono funzionali al tipo di organizzazione che si intende instaurare: attività ed eventi, scuola, ambito familiare, organizzazione no profit e, soprattutto, quelli relativi all'ambito aziendale dove ci sono proposte per creare subito le pagine web di una piccola organizzazione, di un negozio, di un hotel o ristorante, di un progetto o un portale aziendale.Opzionalmente si può decidere un tema grafico di sfondo tra i tanti proposti dalla galleria di templates, scrivere una descrizione del sito e decidere se il nuovo sito web debba essere pubblico (visibile a chiunque) oppure privato (visibile solo agli utenti selezionati e registrati nel proprio cruscotto G Apps).Se si è scelto un modello predefinito non vuoto, il sito web partirà da una pagina di esempio da modificare (tasto in alto a destra) con testo e immagini proprie.Se il [...]

Leggi tutto l'articolo