Credit Crunch

Dal Credit Crunch al Panic Selling (cronologia e spunti per una discussione sulle cause della crisi dei mercati) 11- “Ho spiegato in che modo Socrate affascinava: sembrava un medico, un salvatore.
È necessario dimostrare ancora l’errore insito nella sua fede, nella “razionalità ad ogni costo”? – È un autoinganno da parte dei filosofi e moralisti credere di essere già usciti dalla décadence solo facendo guerra contro di essa.
L’uscirne fuori va oltre le loro forze: quel che scelgono come mezzo, come salvezza, è esso stesso un’altra espressione di décadence, – essi trasformano la sua espressione, ma da soli non la eliminano.
Socrate fu un equivoco; tutta la morale del miglioramento, anche quella cristiana fu un equivoco ...
La piú viva luce del giorno, la razionalità ad ogni costo, la vita luminosa, fredda, cauta, cosciente, senza istinto, in contrapposizione agli istinti, fu essa stessa soltanto una malattia, un’altra malattia – e non fu assolutamente un ritorno alla “virtú”, alla “salute”.
alla “felicità” ...
Dover combattere gli istinti – questa è la formula della décadence: sino a che la vita si innalza, felicità e istinto sono uguali.
12        – Ha forse compreso anche questo, il piú accorto tra tutti gli ingannatori di sé? Lo disse a se stesso alla fine, nella saggezza del suo coraggio di fronte alla morte? ...
Socrate volle morire: – non Atene ma egli stesso si diede la coppa di veleno, egli costrinse Atene a dargli la coppa avvelenata ...
“Socrate non è un medico”, disse piano tra sé e sé: “qui il medico è solo la morte ...
Socrate fu soltanto per lungo tempo malato ...”.
  (F.
Nietzsche, Crepuscolo degli idoli ovvero Come fare filosofia col martello, trad.
di C.
Zuin, Zanichelli, Bologna, 1966, pag.
61)     L’8 febbraio 2007 scoppiano le prime mine…   La crisi attuale ha origini lontane, e gli scricchiolii iniziano già nel febbraio del 2007 quando il colosso creditizio HSBC, Hongkong & Shanghai Banking Corporation,  banca fondata ad Hong Kong (da Thomas Sutherland, finanziere scozzese che contribuiva al commercio britannico in estremo oriente, nel 1865 ed oggi del manager, nonché socio di maggioranza Chris Wellington-Sutherland)  e  la cui sede legale fu spostata in Gran Bretagna nel 1991, in vista della riunificazione con la Cina, rese noto l’8 febbraio, di dovere provvedere a massicci accantonamenti per coprire le perdite nel proprio portafoglio di subprime USA.
I problemi, aperti nella divisione americana, rendevano necessario [...]

Leggi tutto l'articolo