Credito al consumo, 27mila casi di frode nel 2018. Danno da 135 milioni di euro

C'è un grave fenomeno che non accenna a ridursi, e che colpisce il credito al consumo. Si tratta delle frodi. Nel 2018 questi episodi hanno causato una perdita economica che è stata stimata in 135 milioni di euro.
I dati sugli illeciti nel credito al consumo
A mettere in evidenza i numeri è stato l’Osservatorio CRIF. I casi registrati sono stati ben 27.000, con un importo medio pari a circa 5.000 Euro. Questo dimostra che i ladri non sono più solo coloro che si introducono in casa per rubare, ma anche quelli che provano a entrare nei nostri account elettronici (social network, conti correnti e carte di credito). Per i casi di frode nel credito al consumo, è infatti utilizzata in prevalenza la carta di identità, rubata o contraffatta. Viene utilizzata come documento identificativo per porre in essere la frode, quasi nell’80% dei casi (seguito dalla patente al 18%).
Riguardo alle tipologie di credito al consumo più colpite, i casi più numerosi riguardano il prestito finalizzato (+28% ri...

Leggi tutto l'articolo