Creta 1897

HOME
STORIA
BIOGRAFIE
IMMAGINI
MEZZI
UNIFORMI
SCRIVI
                                    
IL COLONNELLO ALBERTO CRISPO CAPPAI
Una " peacekeeping force " di cent'anni fa
Se si ha tempo e voglia di consultare un atlante ci si accorgerà che, fra le tante isole dell’Egeo greco, Creta (o Candia o Heraklion) è la più grande e costituisce una specie di diga verso i Dardanelli, con la piccola vicina Scarpanto (o Karpathos) e Rodi ad est, appartenenti però queste all’arcipelago del futuro Dodecanneso Italiano (dal 1912). La sua posizione spinta nel mediterraneo ne fa una specie di portaerei per il controllo del mediterraneo orientale davanti alle coste della Cirenaica da cui sembra, anche per il profilo, essersi distaccata. Non esistendo nel 1897 gli aerei l’importanza si spostava sul piano navale. L’Inghilterra, già in possesso di Gibilterra, Malta e Cipro, avrebbe avuto il modo, con un ipotetico controllo di Creta, di dimezzare le distanze tra il centro del Mediterraneo e il suo Canale di Sue...

Leggi tutto l'articolo