Crimea, la posizione de il Manifesto e Boldrini. La stessa Boldrini che era in “piena sintonia” con il nazista ucraino Paruby

La notizia sotto, che viene ripresa anche dal sito Marx 21, lascia capire come i reazionari (docili servi del grande capitale) lavorino alacremente per destabilizzare i paesi da sottomettere a loro uso e consumo. Un processo politico degenerativo, purtroppo, che ha radici lontane e che non ha mai smesso di mietere vittime inconsapevoli e in buona fede (lettori del quotidiano ed elettori) come in questo caso.
Storie di promisquità politiche o di correlazioni che risalgono, ancor prima della Resistenza nazifascista, sino a quelli più recenti dell’assassinio di Aldo Moro e che continuano con l’abbrivio su quegli orrori valutativi. Basti citare un breve brano (da pagg. 353) del libro IL PUZZLE MORO di Giovanni Fasanella per comprendere il motivo per il quale alcuni soggetti non abbiano fatto (e/o non possano fare) autocritica su diversi episodi che li vede coinvolti perché intrecciati ad interessi di paesi imperialisti come, ad es., la Gran Bretagna, la Francia, gli USA… e a danno dell’op...

Leggi tutto l'articolo