Cronaca: Colpo nel deposito di una ditta, ladri messi in fuga dall’intervento della polizia

10-04-2006commissariato di telese / S.
Salvatore TelesinoAvevano già caricato di merce un camion e si apprestavano a fare altrettanto anche con un secondo mezzo, ma sono stati costretti a mollare tutto per evitare di essere 'beccati'.
Furto sventato, la scorsa notte, in via Mennitto, a San Salvatore Telesino, dove nel mirino è finita la ditta di Vittorio Belvivere, di Cerreto Sannita, che produce serbatoi in acciaio per custodire vino ed olio.
L'allarme è scattato intorno alle 4.30, è stata una guardia giurata ad accorgersi che il capannone dell'impresa era aperto e a chiedere l'intervento degli agenti del commissariato di Telese Terme.
A quel punto, avendo capito di essere stati scoperti, i malviventi se la sono squagliata in gran fretta, facendo perdere le loro tracce.
Ricostruite le loro mosse: dopo aver forzato il cancello carraio ed una porta con un sistema avvolgibile, i ladri erano penetrati nel deposito nella ditta, da dove avevano trafugato una serie di bobine di acciaio che, poi, servendosi di un muletto, avevano sistemato su un camion, risultato rubato a Piedimonte Matese al pari dell'altro mezzo che era stato invece lasciato all'esterno del piazzale, in attesa del suo 'turno'.
L'intervento degli uomini del vicequestore Davide Della Cioppa ha però impedito che la banda portasse a termine il colpo.
Le bobine di acciaio, rimaste comunque danneggiate durante le 'operazioni di prelievo', sono state riconsegnate all'imprenditore.
Avviate le indagini per risalire agli autori del fallito 'assalto', messo a segno in una zona, quella di San Salvatore Telesino, che nelle scorse settimane è stata più volte bersagliata da incursioni notturne in abitazioni e attività commerciali.

Leggi tutto l'articolo